Seguici su Twitter

Dov’è finito il Var?!

Mentre ancora si discute su come chiamare la tecnologia che dovrebbe aiutare gli arbitri, IL VAR secondo l’Accademia della Crusca, ad oggi ci sembra che quest’anno non sia stata utilizzata… Ci eravamo appena abituati alle continue interruzioni, agli arbitri con la mano sempre sull’orecchio e agli infiniti replay delle azioni ed è già tutto cambiato?! Bohh!! Noi tifosi siamo sempre più stupiti, gli arbitri hanno deciso di non usare più la tecnologia, costata non pochi milioni di euro, e DECIDERE LORO!!!

Gli errori e gli orrori di queste prime giornate non si contano più e dalla regia nessun avvertimento, nessuna correzione e solo qualche sporadica visualizzazione al monitor a bordo campo… in pratica gli arbitri hanno deciso di riprendersi il ruolo che hanno sempre avuto, quello di GIUDICI SUPREMI!

Errare è umano… ma se le immagini ti aiutano a non sbagliare è meglio!!!

Noi la vediamo come una “spocchia” della classe arbitrale, una presunzione di fondo con cui hanno voluto, spesso sbagliando, riaffermare una posizione quasi politica che nel calcio deve contare. Il VAR poteva renderli meno determinanti e loro hanno deciso, tutti insieme, di rinunciare ad un aiuto, pagato da tutti noi, che gli poteva essere utile. Centinaia di telecamere inutili e operatori che non servono più a niente, software tridimensionali in tempo reale che non vengono utilizzati ecc. ecc.

Le alternative sono due: o si utilizza il VAR e quindi si investono soldi in tecnologia, mezzi e uomini oppure si abolisce tutto… tutto torna come prima! Questa via di mezzo è solo una presa in giro per tutti i tifosi, le squadre, gli addetti ai lavori e soprattutto per tutti gli appassionati di calcio che amano il bel gioco e la giustizia.

Non si tratta di voler avvantaggiare o meno una o l’altra squadra, l’anno scorso le tre squadre che hanno avuto più favori dal VAR sono state: Cagliari (9), Atalanta (9) e Udinese (8)… le squadre che hanno avuto più episodi sfavorevoli da VAR sono state: Atalanta (9), Chievo (9), Genova (9) e Cagliari (8)…

In tutto questo, visto che qui parliamo principalmente di Fantacalcio, i Fantallenatori che hanno investito tanto sui rigoristi e sui calciatori che battono i calci piazzati… sono rimasti spiazzati! E toccateci tutto ma non il FANTACALCIO!!!

1 Comment

  1. Jaydiz Reply

    Il VAR è un un oggettivo aiuto agli arbitri. E stato però a mio avviso usato con timore di forti ripercussioni mediatiche nel suo primo anno di vita in Italia. Il problema è che da noi la pressione è tanta e per gli arbitri diventava difficile utilizzarlo con parsimonia e solo a loro discrezione, pena l”essere tacciati di essere servi della MAFIAT ecc ecc. Per me il problema non è il cambiamento del protocollo ma la nostra mentalità, non sarà mai accettato al 100% come strumento aggiuntivo ma fallibile, viene visto come panacea per tutti i mali di ladreria gobbi dall”esercito multicolore di perdenti che affolla i nsotri stadi tutti i we. Funziona se penalizza la Juve, fa cagare se colpisce chiunque altro. Semplice. E a mio parere la tendenza non è invertibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Twitter